fbpx

Crotone stabile all’ultimo posto in classifica con soli 2 punti. Contro il Napoli allo Scida finisce 4 a 0 per gli ospiti, a segno al 31’ Insigne, al 58’ Lozano, al 76’ Demme ed infine Petegna al 91’.
Mister Stroppa non ha dubbi, nonostante la classifica impietosa, nel dopo partita conferma e dichiara: “ Voglio metterci la faccia e dire che questa squadra si può salvare alla grande !”
La sua è un’analisi che salva squadra e gioco, ed individua nell’espulsione di Petriccione al 50’ il punto di svolta e di no ritorno del match.
Un’espulsione che reputa corretta, il rosso per Petriccione arriva per un intervento col piede a martello su Demme.
Il Crotone nel primo tempo ha tenuto testa, spiega il mister rossoblu, al Napoli, ma restare in dieci ha sicuramente condizionato una squadra costretta già prima a correre e tanto per tenere il gioco.
Prima dell’espulsione gli squali avevano messo in campo, sottolinea stroppa, la cattiveria giusta: “ abbiamo creato e rischiato il minimo.”
Al di là del risultato di oggi, mister Stroppa ribadisce, e sottolinea di farlo anche a nome dell’intera squadra, che il Crotone in questo campionato ci vuole stare e che la squadra sta dimostrando di saperci stare.