fbpx

La Sampdoria ferma il Crotone, al Ferraris di Genova finisce 3 a 1 per i padroni di casa.

Nel post partita mister Stroppa rispondendo ai giornalisti ha sottolineato: “Possiamo fare molto meglio! Simy per noi è imprescindibile, lo è stato, e ricordo nelle ultime partite il lavoro che ha fatto.” Evidenti sono le difficoltà in difesa che mister Stroppa riconosce: “Non è una situazione corale, ma individualmente si deve avere un atteggiamento ed una determinazione migliore nel fare le cose.”

La partita

In avvio di partita è la Sampdoria a fare il gioco, il Crotone è pericoloso al 15’ con Simy che lavora palla sulla trequarti, serve al limite Petriccione che prova un tiro a giro con la palla che va di poco a lato.

Al 26’ sono i padroni di casa ad andare a segno: rete di Damsgaard. Verre recupera il pallone sulla trequarti e serve sulla fascia Jankto, il quale mette un pallone in area dove Damsgaard deve solo depositarla in rete da pochi passi.

Dieci minuti arriva il raddoppio: gol di Jankto. Damsgaard in area per La Gumina, l’attaccante prova il tiro di prima ma serve invece un assist involontario a Jankto che da pochi passi calcia di potenza e trafigge Cordaz.

Al 45’ rigore per il Crotone, Reca cade a terra in area, atterrato da Ekdal e per Manganiello non ci sono dubbi. Dal dischetto Simy, che calcia di precisione alla sinistra di Audero che intuisce l’angolo ma non intercetta la palla.

Il primo tempo si chiude sul punteggio di 2 a 1. Al 30? Del secondo tempo arriva il terzo gol della Sampdoria. Calcio d’angolo per la Sampdoria, Ekdal spizza verso Quagliarella che si trova nel posto giusto al momento giusto e di testa mette in rete da pochi passi.

La partita si chiude con il punteggio di 3 a 1 per i padroni di casa con un gol annullato a Quagliarella sul finale di partita. Gol annullato al VAR: Candreva appena entrato prende palla sulla fascia e mette un pallone in area dove Quagliarella schiaccia di testa e manda in rete, ma il centrocampista italiano si trovava al momento dell’assist in posizione di fuorigioco.

Niente da fare per il Crotone di mister Stroppa che ha una nuova battuta d’arresto. Appuntamento a martedì 22 dicembre alo Scida arriverà il Parma.