fbpx

Due nuove zone rosse in Calabria. Il presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, ha firmato un’ordinanza, la n.71, che riguarda i comuni di Scandale e Savelli.

A rendere necessaria l’adozione dell’ordinanza sono stati i dati sull’incidenza del coronavirus nei territori interessati rilevati e comunicati dal dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Crotone.
    Nel comune di Scandale, secondo quanto evidenziato, “permane una situazione di criticita’” in termini di diffusione del contagio da Covid 19 “con un numero di casi negli ultimi 7 giorni pari a 22 e ulteriori 9 soggetti già risultati positivi al test antigenico rapido e con un’incidenza superiore ai valori di allerta in rapporto alla popolazione residente e un possibile focolaio in espansione in relazione al numero potenziale di contatti stretti”.