fbpx

Di seguito la missiva inoltrata dai consiglieri comunali del gruppo “Consenso” Enrico Pedace e Fabiola Marrelli al sindaco di Crotone per avere informazioni e chiarimenti sull’accordo/convenzione stipulato con l’Asp per l’utilizzo dell’area di proprietà comunale come avio superficie, per il servizio di elisoccorso del 118.

“Stiamo a chiederle notizie certe, circa l’utilizzo dell’area di proprietà comunale, come avio superficie, per il servizio di elisoccorso del 118 e per tutte quelle attività utili al territorio, quali le azioni di polizia giudiziaria attuate dalla Guardia di Finanza, dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato.

Ricordiamo ancora oggi, l’enfasi con la quale l’assessore comunale alla Tutela della Salute commentava la stipula della convenzione con cui il Comune metteva a disposizione dell’Asp un’area per l’importante servizio, precisando che si trattava …“Finalmente una piazzola stabile e non improvvisata come in passato”…

La stessa notizia veniva fatta passare come una grande conquista per Crotone e l’intero circondario.

Ci chiediamo e rivolgiamo a Lei la domanda, come mai l’accordo voluto e sollecitato dall’avvocato Masciari, allora direttore facente funzioni dell’Asp pitagorica,  non abbia ancora avuto seguito.

Precisiamo che  l’area individuata dai tecnici comunali, ( in via Gioacchino da Fiore), messa a disposizione dell’ASP  per 5 anni a titolo gratuito, prevedeva l’esecuzione e l’ultimazione dei lavori  entro 24 mesi per renderla funzionale e tutti gli interventi a garanzia dell’ordinaria manutenzione a carico dell’ASP senza alcun onere per le casse Comunali.

Chiediamo quali sono le ragioni ostative che non hanno consentito l’applicazione di quanto previsto nella convenzione oltre che l’individuazione delle responsabilità politiche di chi sta impedendo di realizzare un intervento cosi importante per il nostro territorio, nel momento in cui si registrano gravi difficoltà nel comparto della Sanità Pubblica.

Basterebbe verificare quanti sono gli interventi quotidiani di trasferimento di pazienti da Crotone verso altre ASP, per capire l’importanza di tale area per l’elisoccorso del 118.Certi di risposta celere, porgiamo distinti saluti.”