fbpx

Di seguito la nota diffusa dall’on. Torromino al termine dell’incontro che si è svolto nella giornata di oggi ed al quale hanno partecipato i vertici dell’Abramo Customer Care e quelli della System House.

“Si è appena concluso un tavolo preliminare  presso la Abramo customer care, indetta dal onorevole Torromino, tra la società Abramo, la società System house alla presenza dei rispettivi legali.

Un incontro fortemente voluto per fare il punto della situazione attuale ma soprattutto si è cercato di fare sintesi affinché si possa presto addivenire ad una risoluzione che abbia come unico fine la salvaguardia dei lavoratori. Ricordo che ogni decisione è in capo al Tribunale di Roma unico titolato a determinarsi sulle sorti della azienda, ma la sinergia è estremamente necessaria tra tutte le parti, Istituzioni, aziende, sindacati in quanto non parliamo di immobili bensì di persone, di famiglie che vivono mesi drammatici, stremati psicologicamente ed economicamente, ai quali va il mio pensiero e la solidarietà, oltre e soprattutto ad un impegno costante, nel portare all’attenzione del Governo centrale la drammaticità della situazione, nel essere promotore di incontri tra le parti e di chiedere l’apertura di tavoli di crisi.

Ho sempre ribadito e continua a sostenerlo che la perdita di anche un solo posto di lavoro nella nostra regione potrebbe portare seri drammi sociali, l’intera economia della regione sarebbe messa alla prova visto il corposo parco dipendenti.

Da questo incontro è emersa la grande disponibilità da parte di entrambe le aziende ad addivenire ad un soluzione condivisa e nel più breve tempo possibile, da sottoporre al tribunale di Roma, il quale auspico possa determinarsi il prima possibile.