fbpx

Dopo il Palakro, si torna a fare attività agonistica in altre due importanti strutture sportive della città: la Piscina olimpionica comunale e il settore B.

L’assessore allo Sport Luca Bossi, in questi mesi, sta ricostruendo un percorso in sinergia con le società sportive e con il Coni con la finalità di riportare tutte le strutture sportive cittadine nella completa fruibilità non solo degli atleti che svolgono attività agonistica ma di tutta la cittadinanza.

Per quanto attiene la Piscina olimpionica comunale è stato dato seguito alla delibera di Giunta su proposta dell’assessore Bossi, pertanto è stato approvato lo schema di convenzione per l’utilizzo della stessa da parte delle associazioni e società sportive per lo svolgimento dei campionati e delle gare interne.

Rari Nantes, Kroton Nuoto e Nuotatori Krotonesi usufruiranno degli spazi per lo svolgimento di allenamenti e competizioni.

Nel provvedimento sono specificati i criteri e le modalità di utilizzo dell’impianto.

“Torna a casa” anche Ayoub Idam, il campione di atletica della Asd “Scuola Atletica Krotoniate” che potrà allenarsi sulla pista del settore B così come gli Achei potranno svolgere le gare di football americano.

Anche con queste due società si perfezioneranno nelle prossime ore i provvedimenti per consentire l’utilizzo della struttura mentre sono in dirittura di arrivo i lavori per il ripristino della stessa a seguito dei danni rilevati per l’alluvione dello scorso novembre.

“Sono piccoli ma significativi passi che vanno nella direzione di restituire un senso di normalità ad una città che è stata privata per troppo tempo del diritto di praticare Sport. Attualmente le limitazioni imposte dalle direttive Coni consentono la pratica delle sole discipline ritenute di interesse nazionale ed è su questo binario che abbiamo impostato le nostre priorità, continuando nello stesso tempo a seguire da vicino le esigenze di tutte le associazioni sportive del territorio.” dichiara l’assessore Luca Bossi