fbpx

Una vera e propria discarica abusiva è quella che hanno rinvenuto gli operatori della Sezione Polizia Stradale di Crotone nella mattinata del 03.06.2021, in un’area facente parte di una strada comunale sottostante la S.S. 106, all’altezza del bivio con la S.P. 57, in località Gabella nel Comune di Crotone.

L’attività è nata in virtù del fatto che gli agenti della Polizia Stradale di Crotone, si avvedevano di un cittadino che stava scaricando illegalmente alcuni rifiuti propri nella suddetta area e, per tale motivo, immediatamente gli stessi lo bloccavano nella sua azione, contestandogli l’illecito amministrativo previsto nel Testo Unico Ambientale per questo genere di condotta illegale.

Inoltre, l’attività degli operatori della Polizia Stradale è andata anche ben oltre questo, dato che gli stessi hanno constatato che la strada comunale era praticamente ostruita in modo totale dai numerosi rifiuti ammassati in loco, alcuni anche di natura verosimilmente pericolosa (tra cui televisori, pneumatici, materiale ferroso di vario genere ecc.), i quali formavano una rilevante discarica abusiva, venutasi a creare a seguito del continuo deposito di immondizia ad opera di una moltitudine di individui non identificati. Per tali motivi, gli operatori, dopo essersi coordinati con la locale Autorità Giudiziaria, ponevano sotto sequestro l’intera area in oggetto.

Sull’argomento è stata dunque aperta un’indagine a carico di ignoti per il reato di disastro ambientale da parte della Sezione Polizia Stradale di Crotone.

Tale attività evidenzia il costante monitoraggio del territorio effettuato dalle pattuglie della Polizia Stradale lungo le principali arterie della Provincia, anche al fine di contrastare delle condotte che, come nel vicenda in questione, rischiano di porre a rischio l’incolumità e la salute dell’intera cittadinanza.