fbpx

Te ne sei andato in un’assolata domenica di fine estate, con un sole caldo che riempe e che ha però, già, il sapore della nostalgia per una stagione trascorsa troppo in fretta..Ed è questo il sentimento che pervade in queste ore: sei andato via troppo in fretta, troppo presto.

Un susseguirsi di messaggi che ricordano la tua professionalità, il tuo garbo, il tuo sorriso.

Sei andato via troppo presto e la nostalgia, per il tuo sorriso in grado di parlare, di spiegare, di stemperare, di rasserenare, oggi si perde nel dolore.

Architetto, già assessore all’Urbanistica, uomo perbene dico io. A volte si ha la fortuna di incrociare lungo il proprio percorso persone che ti arricchiscono senza neanche saperlo, tu lo hai fatto.

Ciao Nino, sei andato via troppo presto…