fbpx

Il comitato Tufolo-Farina ha organizzato per lunedì alle ore 9.00, una manifestazione pacifica davanti al Comune, con presidio, per
rivendicare all’amministrazione comunale i seguenti punti:
1) In attesa della nuova gara ripristino urgente del trasporto scolastico;
2) Convocazione urgente del Consiglio Comunale che abbia all’ ODG un solo punto cioè la discussione sulla grave situazione della viabilità di via Nazioni Unite.
3) Istituzione del tavolo tecnico operativo, fra tecnici del comune e Comitato, per individuare soluzioni per una strada alternativa.
“Siamo prigionieri – si legge nella nota del Comitato – in casa nostra, ed ogni giorno dobbiamo fare lunghe code per raggiungere le scuole o i nostri luoghi di lavoro. È una situazione inaccettabile, insopportabile, che sta impoverendo giorno per giorno le attività del quartiere, poiché, la gente vi rinuncia a venire a fare acquisti proprio per non ritrovarsi nel traffico diventato troppo frustante, causando non pochi problemi di sicurezza ed ordine pubblico.
Problema, quello della sicurezza e ordine pubblico, che avevamo fatto presente, tempo addietro, anche a sua Eccellenza Il Perfetto di Crotone. E l’Ente Comune cosa fa’? Non attiva nemmeno il servizio di trasporto
scolastico, il quale avrebbe alleggerito il traffico mattutino almeno del 30%. No, così non va! Abbiamo cercato di facilitare il lavoro della Giunta Comunale dando tantissimi suggerimenti, ma, continuiamo a
rimanere inascoltati con l’aggravante di incontrare dirigenti che hanno atteggiamenti arroganti. Allora venissero a visionare personalmente il grave disagio che viviamo tutti i giorni, così si renderanno conto in
prima persona in che situazione drammatica viviamo. Una viabilità che ci ha fatto perdere il sonno della notte, e mentre, in tutti i posti del mondo l’inizio dell’ anno scolastico è sempre stato un giorno di festa,
per le nostre famiglie ed i nostri figli è diventato un vero e proprio incubo. BASTA!!! VOGLIAMO RISPOSTE
CONCRETE E NON CHIACCHIERE!.
Fin da subito, in attesa del nuovo bando, si attivi il servizio di trasporto scolastico, si faccia la segnaletica stradale per aiutare il deflusso del traffico e soprattutto si ricerchi una soluzione per una strada
alternativa”. Non c’è l’avete voi? Ve la diamo noi.”