fbpx

Un anno pieno di successi per la bella e talentuosa pizzaiola calabrese Sabrina Bianco,
da rendere ancora più grandi in futuro dopo tutti i riconoscimenti giunti nel 2021 tra
affermazioni e riscontri professionali.
L’ultimo di questo anno ricco di premi, dopo il prestigioso titolo di Pizzaiolo Emergente
2021, assegnatole da Gambero Rosso, le è stato consegnato proprio ieri nella sua natia
Fagnano Castello.
Si tratta del Premio Galarte, iniziativa che gode dell’Alto Patrocinio del Senato della
Repubblica.
“È per me un immenso onore ricevere il premio artista del territorio – ha dichiarato la
premiata in occasione della consegna -. Ringrazio a tal proposito gli organizzatori di
Galarte per l’attenzione che rivolgono ai giovani talentuosi della nostra regione,
mettendo in evidenza la tenacia e la perseveranza che ogni calabrese mette nel proprio
lavoro per raggiungere risultati soddisfacenti in una terra non semplice. Infine, ma non
per ultimi, il mio grazie più sentito va alla mia Fagnano, che non dimentico mai e che
metto sempre nei mie impasti e nelle mie creazioni, ai miei familiari, che sono le mie
radici e l’insegnamento di amare sempre la propria terra e le proprie tradizioni, insieme
ad amici, conoscenti e a tutti coloro i quali hanno sempre creduto nelle mie capacità”.
Ma dopo un 2021 così favorevole, Sabrina Bianco non si compiace dei riconoscimenti
ottenuti e da professionista si appresta subito ad accogliere una nuova prova:
intraprendere un excursus di aggiornamento professionale lungo la penisola italiana,
per accrescere la sua passione attraverso studi continui e stage decisamente
impegnativi, ma soprattutto confrontando le proprie competenze e la propria arte con i
grandi del mondo della pizza.
Solo un breve periodo di pausa dalle ordinarie attività professionali, per partecipare ad
eventi di formazione presso le pizzerie d’Italia più quotate, dinanzi a maestri che con la
loro creatività hanno fatto evolvere uno dei piatti maggiormente distintivi ed
emblematici del Bel Paese: la pizza.
Un modo divertente, come la giovane talentuosa pizzaiola, finalizzato a scoprire nuove
tecniche e per arricchire di novità gastronomiche la Calabria al suo ritorno dal tour.