fbpx

Inaugurata questa mattina la strada provinciale meglio conosciuta come “Strada del Petilino”. Taglio del nastro affidato al Presidente della Provincia Sergio Ferrari che però durante il suo intervento ha ricordato il lavoro svolto dai suoi predecessori, dai consiglieri provinciali, dai sindaci del territorio e dagli uffici tecnici dell’Ente intermedio.

Prima del taglio del nastro la benedizione impartita dall’Arcivescovo di Crotone e Santa Severina Monsignore Panzetta che ha ricordato quanto è importante “accorciare le distanze per consentire alle persone ed alle comunità di interagire e collaborare e quindi crescere in modo armonioso”.

Presenti questa mattina i presidenti della Provincia che hanno dalla genesi del progetto fino alla realizzazione e quindi all’inaugurazione di oggi, Cermine Talarico, Sergio Iritale, Ugo Pugliese, Armando Foresta, Giuseppe Dell’Aquila, Simone Saporito, Vincenzo Lagani, i consiglieri provinciali di oggi e quelli di ieri, i sindaci dei comuni di Petilia Policastro, Mesoraca, Roccabernarda direttamente interessati e coinvolti, ma anche numerosi sindaci del territorio provinciale.

“Idealmente – ha dichiarato Ferrari – tagliamo questo nastro insieme ed insieme consegniamo alle nostre comunità questa opera, che si inserisce in un piano più ampio di infrastrutturazione del territorio crotonese. Mi riferisco anche al progetto per il collegamento Crotone-Catanzaro, senza dimenticare l’importanza dal punto di vista turistico: questa strada consentirà ai cittadini di Petilia Policastro, Roccabernarda e Mesoraca di raggiungere la costa e viceversa. Intendo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione di quest’opera, i presidenti della Provincia, i facente funzioni, i consiglieri, la deputazione parlamentare gli uffici tecnici, i settore viabilità e lavori pubblici, la ditta esecutrice. Lavoreremo perchè il nostro territorio abbia opere pubbliche come questa, ma in tempi ragionevoli così da rispondere realmente ai bisogni ed alle aspettative dei cittadini.”