fbpx

Di seguito la nota congiunta dei consiglieri provinciali Giuseppe Dell’Aquila e Domenico Loguarro.

“In relazione all’iniziativa che si è svolta nella mattinata di ieri presso la Provincia di Crotone e che
ha visto la presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo, in qualità di consiglieri
provinciali avvertiamo forte la necessità fare alcune considerazioni al riguardo.
Innanzitutto vogliamo esprimere rammarico per la scelta fatta del neo presidente della Provincia
Ferrari di escludere i consiglieri della minoranza e gran parte degli amministratori locali di
centrosinistra dall’iniziativa, una scelta che non comprendiamo e che stigmatizziamo perché
contraria al garbo ed all’educazione istituzionale che normalmente ci si aspetta da chi è stato
chiamato a rappresentare tutto il territorio.
Ci piace constatare che ancora una volta si sia persa l’occasione per mettere in atto quella “buona
amministrazione” che si sbandiera e che poi non trova nelle azioni concretezza.
La visita dell’assessore regionale da occasione per il territorio, da momento di ascolto, confronto e
dialogo tra il territorio provinciale ed il governo regionale, si è trasformato in una riunione di
partito/coalizione e fan, una certa parte politica ne ha fatto momento di propaganda per
simpatizzanti e sostenitori di una determinata forza politica.
Intendiamo altresì ricordare che dopo la Riforma Del Rio non esistono più distinzioni in seno al
consiglio provinciale, particolare che sfugge a chi guida l’Ente e che dall’inizio e dalle prime azioni
tende a differenziare le appartenenze politiche.
Ciascuno di noi rappresenta il territorio, ciascuno di noi è amministratore e interprete dei bisogni
della comunità che l’ha eletto, ed in quanto tale pariteticamente rappresentativo.
L’auspicio è che questo episodio resti un episodio e che non diventi la linea e lo stile di questo
Presidente.”