fbpx

Nel pomeriggio di lunedì 7 marzo 2022 nella Sala Borsellino, organizzata e
convocata dal Presidente Sergio Ferrari e dal consigliere con delega al PNRR
Umberto Lorecchio , si è svolto in primo incontro interlocutorio con i sindaci del
territorio, i rappresentanti degli ordini professionali, delle associazioni di
categoria, delle parti sociali per condividere le linee di intervento e le modalità
attuative per consentire alla provincia di Crotone di non perdere l’occasione
offerta dai fondi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
I lavori sono stati aperti dal consigliere Lorecchio che ai presenti ha illustrato le
finalità dell’incontro e ha chiesto di partecipare da subito con proposte ed idee
progettuali.
Fare rete e mettere a sistema risorse e competenze: queste le parole d’ordine.
Si deve fare squadra e lo si deve fare puntando ad un comune obiettivo che è
quello di consentire al territorio di non disperdere l’opportunità offerta dal
PNRR.
Per farlo sono necessarie competenze, professionalità e visione di sviluppo
organica ed integrata dell’intero territorio, ed è per questo che amministrazioni
locali e tecnici devono essere in grado di confrontarsi e soprattutto di lavorare
insieme e per un comune progetto.
La Provincia di Crotone si propone quale capofila, facilitatore e raccordo tra i
diversi attori coinvolti, ed è per questo che il primo passo dopo l’incontro di
questo pomeriggio sarà la predisposizione di uno schema di manifestazione di
interesse da inoltrare a tutti i 27 comuni della provincia finalizzato alla
successiva attivazione di un procedura di selezione per la creazione di un
elenco di professionisti e tecnici.
“ La sfida che siamo chiamati ad affrontare – ha spiegato il Presidente Ferrari –
è fondamentale: stiamo vivendo un momento storico senza precedenti e non
possiamo farci trovare non pronti! È il momento di lavorare e di farlo insieme,
di avere una idea progettuale di sviluppo che tenga conto delle specificità che
sia omogenea ed integrata. Interventi isolati e scardinati dal contesto
territoriale, le cosiddette cattedrali nel deserto, non sono quello che serve al
nostro territorio. Gli incontri e confronti avuti in precedenza con gli
amministratori locali , ma anche con i rappresentanti delle imprese, dei
professionisti, di chi vive e opera sul territorio hanno evidenziato alcune
criticità anche in relazione alla redazione della progettualità per attingere ai
fondi del PNRR, ed è per questo la Provincia di Crotone intende fare da cabina
di regia, facilitando i rapporti, agevolando percorsi risolutivi e non da ultimo
velocizzando e ottimizzando i tempi così da non perdere nessuna occasione.”