fbpx

La “persona” al centro dell’attenzione, e la “casa” quale diritto sociale,strumentale rispetto all’esercizio di diritti che garantiscono il pieno sviluppo della personalità.

La presentazione del libro di Gennaro Ponte “La casa non a caso-Ritornare persona dopo la Povertà” nel pomeriggio di sabato 12 marzo presso l’associazione Dante Alighieri è stata un colloquio, uno scambio reciproco di esperienze, di conoscenze e anche uno stimolo a fare, e a fare insieme in modo coordinato, continuativo e condiviso. Una progettualità che mette al centro la persona destinataria e artefice.

Alla presentazione, moderata dalla giornalista Maria Bonaiuto, hanno partecipato Alessandra Perziano che ha organizzato e voluto questa iniziativa insieme all’associazione DiSegno Sociale, l’autore del libro Gennaro Ponte, l’assessore comunale alle Politiche sociali Filly Pollinzi, la presidente della terza commissione Antonella Passalacqua, presenti anche Filippo Sestito e Giovanni Marsala, che hanno contributo e stimolato il dibattito.

Il confronto è strumento di crescita sociale, e riflettere e ragionare insieme oltre la contingenza delle emergenze è indispensabile per pensare, programmare e attuare Politiche attive a favore delle persone e della collettività.