fbpx

Il match contro il Monza dell’ex Stroppa finisce 1-0 con un gol in pieno recupero dell’altro ex Barberis ma é una sconfitta che restituisce, più delle altre in questa stagione, la sensazione di una squadra ancora viva e che proverà a giocarsi la salvezza fino all’ultimo istante. Modesto, vista l’assenza per infortunio di Mulattieri, si affida al 3-4-2-1 con Giannotti insieme a Kone per supportare Maric. Stroppa ha diverse assenze ma non ha difficoltà, vista la profondità di rosa, ad allestire il suo canonico 3-5-2. Partono forte i padroni di casa ma, dopo l’occasione sul destro di Gytkjaer al 2′, gli squali iniziano a reagire ribattendo colpo su colpo e dando vita ad una gara aperta e gradevole: al 5′ Di Gregorio blocca il tiro da fuiori di Estevez, poi al minuto 11 Paletta si immola per salvare su Maric. Al 29′ è Festa a farsi trovare pronto sul gran tiro da fuori di Machìn e, dopo qualche calcio piazzato pericoloso ma nessuna palla gol concreta, si va al riposo a reti inviolate. Nella ripresa si parte con il brivido: Paletta deve salvare in spaccata su Nedelcearu rischiando il fallo di mano (52′), poi i brianzoli tentano di accelerare ma la prima grande occasione arriva solo al 74′: Gytkjaer si ritrova a tu per tu con Festa che appare indeciso nell’uscita ma recupera e compie un intervento miracoloso. Un minuto più tardi Valoti va a segno in rovesciata con l’arbitro che annulla giustamente per un precedente fallo dello stesso giocatore su Schnegg. Al 79′ palla d’oro di Maric sui piedi di Kargbo che si ritrova a tu per tu con Di Gregorio ma non riesce a superare l’estremo difensore. Al 95′ di una gara perfetta in fase difensiva arriva però la beffa: sugli sviluppi di una rimessa laterale Barberis, con un rasoterra chirurgico da dentro l’area, trova la rete dell’1-0. I rimpianti aumentano quando un minuto dopo c’è un contatto sospetto tra Di Gregorio, in uscita alta, e Canestrelli: gli squali reclamano con veemenza il calcio di rigore, Paterna dopo un lungo check con il var non lo concede e la gara finisce con la sconfitta di misura dei ragazzi di Modesto, come detto autori oggi di un’ottima prova.

(www.fccrotone.it)