fbpx

Una bambina di cinque anni di nazionalità ucraina è morta ieri sera in seguito ad un grave incidente stradale avvenuto nei pressi della strada statale 106, in località Cantorato, a nord di Crotone. La bimba era in compagnia di altre due persone, pure loro di nazionalita’ ucraina, che camminavano a piedi lungo la carreggiata destra, quando è arrivata una autovettura di media cilindrata condotta da un crotonese di 45 anni che ha investito i pedoni malgrado la zona fosse normalmente illuminata. L’uomo si è fermato a soccorrere la bambina, ma per la piccola non c’è stato niente da fare.

Una tragedia nella tragedia: come il dramma di due giorni fa della profuga scappata dalla guerra in Ucraina insieme ai due figli di 12 e 10 anni, arrivata in Italia. Appena scesa dal pullman a Roma dopo 30 ore di viaggio, si è accasciata ed è morta.

I tre ucraini investiti fanno parte di un gruppo di rifugiati da poco giunti a Crotone. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti, oltre ai militari dell’Arma, anche il personale del 118, il medico legale e i vigili del fuoco.