fbpx

Da domani, 3 novembre, sarà attiva la piattaforma Buonomobilità.it, grazie alla quale sarà possibile accedere al bonus per l’acquisto di bici, elettriche e non, monopattini elettrici o veicoli simili (anche usati), oltre a strumenti di mobilità condivisa a uso individuale, come lo sharing di bici, monopattini e scooter.

Una novità voluta dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa nel decreto Clima, e poi disciplinata nel dettaglio dal decreto Rilancio.
Il buono sarà pari al 60% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 500 euro.

Per richiedere il bonus bisogna essere maggiorenne e risiedere nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei Comuni delle città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti). Le città metropolitane sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia.
La misura introdotta consentirà di richiedere il rimborso del veicolo, o del servizio di sharing, già acquistato dopo l’entrata in vigore del bonus, il 4 maggio scorso, o di produrre un buono che dà diritto allo sconto per il futuro acquisto, per il quale – compatibilmente con la disponibilità di fondi – c’è tempo fino a fine anno.

Basterà avere lo scontrino parlante, o la fattura, per ottenere il rimborso. Mentre, per chi intende acquistare, da domani in poi potrà emettere il buono per l’acquisto da presentare al venditore (la validità del buono è di 30 giorni dall’emissione tramite piattaforma).

Il buono è accessibile fino a esaurimento dei fondi disponibili e fino al 31 dicembre 2020.

Per accedere alla piattaforma web è necessario di munirsi dell’identità digitale Spid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *