fbpx

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • arrestate o in stato di fermo di P.G. nr. 02 persone;
  • deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 09 persone;
  • segnalate all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti, nr. 05 persone;
  • controllati numerosi soggetti sottoposti a misure di sicurezza;
  • identificate nr. 1.115 persone;
  • controllati nr. 444 veicoli (anche con sistema Mercurio);
  • effettuati numerosi posti di controllo;
  • elevate nr. 13 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;
  • effettuati nr. 11 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;
  • elevate nr. 17 contestazioni amministrative in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (ex D.L. n. 19 del 25.03.2020)
  • effettuate nr. 34 perquisizioni;
  • effettuati nr. 15 accompagnamenti presso questi Uffici per identificazione;
  • effettuati nr. 44 controlli amministrativi e, contestualmente, elevate nr. 03 sanzione amministrativa.

Nella mattinata di sabato 7 novembre u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà G. F., crotonese, classe 1973, con numerosi precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di “furto aggravato”.

Nella giornata di domenica 8 novembre u.s., personale della Squadra Volante ha denunciato Z. J., nigeriano classe 1998, per i reati di “resistenza” e “per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità”.

Successivamente, medesimo personale ha segnalato all’Autorità Amministrativa R. E., nato in Argentina classe 1990, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Nello specifico, l’uomo, all’esito di un controllo, veniva trovato in possesso di gr. 3,86 di “marijuana” ed un tritaerba, il tutto opportunamente sequestrato.

Nella stessa serata, personale della Squadra Volante, in questo centro cittadino, ha rinvenuto e posto sotto sequestro a carico di ignoti un involucro contenente gr. 4,07 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

Nella giornata di lunedì 9 novembre u.s., a seguito di controllo amministrativo effettuato nei giorni precedenti, personale della Divisione PA.S.I. – Squadra Amministrativa ha notificato al presidente pro tempore di un circolo ricreativo e sala giochi sito in Mesoraca (KR) le seguenti sanzioni amministrative:

  • per aver esercitato l’attività di sala giochi senza la prescritta autorizzazione con pagamento in misura ridotta di € 1.032;
  • per aver omesso di rendere noto al pubblico l’orario di effettiva apertura e chiusura del proprio esercizio mediante cartelli con pagamento in misura ridotta di € 1.032;
  • per aver omesso di esporre il istino prezzi delle bevande alcoliche con pagamento in misura ridotta di € 308.

Nel pomeriggio della medesima giornata, personale della Squadra Volante, unitamente a militari dell’Arma Carabinieri, ha tratto in arresto VALENTE Cataldo, nato a Cariati (CS) classe 1981, residente a Cirò Marina (KR), e GIUNGATO Francesco, crotonese classe 1973, entrambi con precedenti di Polizia, perché resisi responsabili del reato di “rapina aggravata in concorso” ai danni di un corriere.

Nella stessa serata di lunedì 9 novembre u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà J. O. nato in Gambia classe 1989, residente a Crotone, in quanto resosi responsabile del “rifiuto di fornire le proprie generalità”.

Sempre nella serata di lunedì 9 novembre, personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al Sig. Prefetto, S. M. crotonese classe 2003 e M. V. crotonese classe 2002, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti. I predetti venivano trovati in possesso rispettivamente di gr. 1,04 e gr. 0,77 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, opportunamente sequestrata. Nella circostanza, nel luogo del controllo venivano inoltre rinvenuti e sequestrati gr. 0,58 della stessa sostanza, anche quest’ultima opportunamente sequestrata.

Nella mattinata di martedì 10 novembre 2020, personale della Squadra Volanti ha deferito all’A.G. R. P. crotonese classe 1970, per i reati di “interruzione di pubblico servizio” e “danneggiamento”.

Nella stessa giornata, personale dell’U.P.G.S.P. ha segnalato al Sig. Prefetto C. C., nato a Catanzaro 1991, in quanto assuntore di sostanza stupefacente (art. 75 DPR 309/90). All’esito di un controllo, lo stesso veniva trovato in possesso di gr. 0,76 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”.

Nello stesso pomeriggio, in questo centro cittadino, medesimo personale ha rinvenuto e sequestrato a carico di ignoti gr. 0,51 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.

Nella serata di mercoledì 11 novembre u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà C. M., nato a Cirò (KR) classe 1961, ivi residente, con precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere”. Nella circostanza il predetto veniva trovato in possesso di un’ascia della lunghezza complessiva di cm 51, con testa in ferro “a taglio” di cm 16, opportunamente sequestrata.

Nella giornata di giovedì 12 novembre u.s., personale della Squadra Volanti ha deferito per il reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere” (art. 4 L. 110/75) M. A., crotonese classe 1987, poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm 20, debitamente sequestrato.

Nella medesima giornata, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa ha effettuava controlli (ex art. 38 TULPS) nei confronti di detentori di armi.
All’atto del controllo emergeva che il soggetto deteneva, presso la propria abitazione di residenza, un fucile sovrapposto marca “Franchi” cal. 12.
Dall’analisi documentale è emerso che il soggetto aveva denunciato la detenzione dell’arma presso un’altra abitazione.
In merito il predetto riferiva di essersi trasferito, portando con sé detto fucile presso l’attuale indirizzo di residenza, senza però aver denunciato la detenzione presso il nuovo indirizzo.
Alla luce di ciò, lo stesso veniva deferito all’Autorità Giudiziaria e, quindi, l’arma in questione veniva sottoposta a sequestro penale.

Nella mattinata di venerdì 13 novembre u.s., personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà B. A., algerino classe 1993, con numerosi precedenti di Polizia, perché resosi responsabile della “violazione degli obblighi derivanti dalla Sorveglianza Speciale di P.S.” Nella stessa circostanza il predetto veniva segnalato amministrativamente al Sig. Prefetto, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di gr. 0,45 di “cocaina” e gr. 1,7 di “marijuana”, il tutto opportunamente sequestrato.

Nella stessa serata, personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà C. S. crotonese classe 1984, ivi residente, pluripregiudicato, perché resosi responsabile della “violazione degli obblighi derivanti dalla Sorveglianza Speciale di P.S”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *