fbpx

Il Marrelli Hospital di Crotone ha messo a disposizione 24 posti letto per o pazienti covid.

Una disponibilità espressa e manifestata anche nei passati mesi e che oggi potrebbe essere la risposta all’allarme lanciato dal direttore generale dell’Asp di Crotone, Francesco Masciari. I quaranta posti letto per pazienti Covid disponibili all’ospedale S. Giovanni di Dio di Crotone presto potrebbero non essere più sufficienti.

“Il rischio emergenza è ancora più reale – ha dichiarato la consigliera regionale on. Sculco – in quanto il “San Giovanni di Dio” è l’unico ospedale presente nella provincia di Crotone. Dopo una prima interlocuzione- informa la consigliera regionale- con il direttore generale dell’Asp, mi sono recata immediatamente in Cittadella per affrontare la problematica direttamente con il Presidente Spirlì.Ho trovato nel presidente piena disponibilità, e di questo voglio ringraziarlo pubblicamente, per cercare insieme una risoluzione del problema, soluzione che arriva dal Marrelli Hospital che, qualche ora fa, ha prontamente comunicato la propria volontà a mettere a disposizione un intero piano della propria struttura in cui poter utilizzare ventiquattro “posti letto per pazienti Covid”.Il presidente Spirlì, ritenendo questa un’emergenza, si è immediatamente attivato interloquendo anche con il Ministro Speranza per sollecitare la soluzione “Marrelli Hospital”.Ora – conclude l’on. Sculco -dipenderà tutto dal nuovo commissario alla Sanità calabrese, il professor Gaudio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *