fbpx

Nasce il Comitato Centro Revisioni a Crotone. I promotori di tale comitato sono il Centro Revisioni Ninnarello, che ricoprirà la carica di Presidente, Centro revisioni Torromino, Centro revisioni Vitellaro SAS, Centro revisioni Gierre Pneumatici, Centro revisioni Leone Russo Albino, Centro revisioni Poerio e Centro revisioni Artese, i quali ricopriranno, invece, la carica di consiglieri.

Il comitato approvato dal Presidente Provinciale FenImprese Franco Facino rappresenta tutti gli operatori del territorio.

FenImprese Federazione Nazionale delle imprese, ha ospitato nella propria sede tale comitato.

Quest’ultimo si pone l’obiettivo di fare chiarezza rispetto quelle che sono i numerosi dubbi, perplessità ed esigenze comuni attuali, derivanti da un emendamento alla Legge di Bilancio 2021. In quest’ultima si evince un rincaro di circa € 10,00 per le revisioni delle auto rispetto al prezzo degli ultimi anni. Tale rincaro però, non sarà per tutti.

Vi sono moltissime novità che la Legge di Bilancio 2021 ha introdotto in merito alle auto e moto oltre ad incentivi per l’acquisto di questi ultimi. Molti sono i cambiamenti apportati inoltre dal Decreto Cura Italia che contiene misure straordinarie a sostegno delle famiglie, lavoratori e imprese per contrastare gli effetti sull’economia dell’emergenza Covid-19. Tra questi, ad inizio pandemia, è stato emanato un provvedimento che riguardava proprio il settore automobilistico ed in particolare facendo riferimento alla proroga della scadenza delle revisioni auto. In tal senso, è stata prevista una proroga di 10 mesi, tra il 10 settembre 2020 al 30 giugno 2021 e in questo sono riempiti dei periodi lasciati scoperti dalle precedenti proroghe.

A0 tal proposito, sono sorti problemi con le revisioni che avevano scadenza nei mesi di gennaio e di febbraio scorsi, in quanto nessun provvedimento aveva previsto un rinvio. I mal capitati fermati dalle autorità, non avendo effettuato il controllo obbligatorio dell’auto, sono stati multati, il proprio veicolo sospeso dalla circolazione o sono finiti in fermo amministrativo se il controllo è avvenuto in autostrada. Al momento è da chiarire la questione dei diritti spettanti ai relativi automobilisti sanzionati, ora che è stata approvata la proroga delle revisioni da parte della Commissione Europea.