fbpx

“Rammarico per il pareggio sfiorato. – questo il commento nel post partita dell’allenatore del Crotone Serse Cosmi- Un punto che non avrebbe cambiato la nostra posizione in classifica, ma che avrebbe un’ennesima boccata di ossigeno e soprattutto di autostima. Non mi abbatto sicuramente!”

All’Olimpico la Lazio ha la meglio sul Crotone. I biancocelesti, dopo aver concluso il primo tempo in vantaggio di una rete, ad inizio ripresa subiscono nuovamente la rimonta del Crotone con Simy, freddo nel realizzare il rigore concesso per un fallo di Fares ai danni di Messias ma riescono a reagire nel finale di gara con il subentrante Caicedo, abile nel correggere in rete una conclusione potente ma imprecisa di Escalante.
La Lazio sale a quota 46 punti portandosi momentaneamente a -4 dalla Roma, quarta. Il Crotone, nonostante la buona prova corale, incassa l’ennesima sconfitta in campionato, rimanendo ultimo e distanziato di 7 punti dal Cagliari, quartultimo.


La partita
Cosmi, squalificato e costretto alla tribuna, ripropone il modulo 3-5-2 con Simy e Ounas in attacco. In difesa, Golemic guida il reparto coadiuvato da Magallan e Luperto. A centrocampo, L’allenatore degli Squali, sceglie di affidarsi a Messias, Petriccione e Molina con Pedro Pereira e Reca sulle corsie laterali. Al 12′ Messias si accentra dalla destra e calcia rasoterra dal limite dell’area. La sfera di gioco finisce non distante dal palo alla destra di Reina.
Due minuti dopo arriva il vantaggio del padroni di casa, rete di Milinkovic-Savic. Cross tagliato dalla trequarti sinistra di Radu per l’inserimento sul secondo palo di Milinkovic-Savic che conclude con il piatto al volo battendo l’incolpevole Cordaz.
Il pareggio del Crotone arriva al 29′ con Simy. Il centravanti nigeriano, liberatosi di Acerbi al limite dell’area, calcia potentemente rasoterra trovando l’angolo basso alla sinistra di Reina.
Trascorrono dieci minuti ed i padroni di casa trovano il gol del vantaggio con Luis Alberto. Immobile, servito da Radu al limite dell’area, appoggia palla per l’accorrente Luis Alberto.

Il centrocampista ex Liverpool calcia a fil di palo trovando il gol del nuovo vantaggio biancoceleste. Il primo tempo si chiude con la Lazio in vantaggio 2-1 sul Crotone. I biancocelesti, dopo essere passati velocemente avanti grazie al gol di Milinkovic-Savic, hanno abbassato la guardia e i ritmi di gioco subendo l’improvvisa rete del pari da Simy, abile a sfruttare lo spazio lasciato al limite dell’area dalla difesa capitolina e trovare la conclusione rasoterra vincente. Dopo il gol subito, la squadra di Inzaghi ha ripreso a macinare gioco riuscendo grazie al tiro preciso di Luis Alberto, ben assistito da Immobile, a trovare il gol del nuovo vantaggio.

Nel secondo tempo arriva il gol del momentaneo pareggio degli ospiti, al 50′ Simy, freddo dal dischetto, spiazza Reina e realizza la personale doppietta. All’84’ arriva il gol per il definitivo vantaggio della Lazio.

Escalante calcia dai trenta metri trovando Caicedo in traiettoria. L’attaccante ecuadoriano della Lazio stoppa palla al centro dell’area e batte Cordaz con una conclusione potente sotto la traversa.Al