fbpx

Di seguito la nota dell’assessore comunale all’Istruzione Rachele Via sul servizio di trasporto scolastico.

“L’amministrazione, come aveva già comunicato nei giorni scorsi, ha fatto ogni sforzo per assicurare il trasporto scolastico, nonostante le limitazioni di bilancio e senza far pesare sulle famiglie l’onere di eventuali aumenti.

La rimodulazione effettuata, infatti non prevede né stravolgimenti né riduzioni drastiche del servizio e neppure, come sarebbe stato facile ma ingiusto fare, raddoppi di quote di partecipazione da parte dell’utenza.

A tale riguardo è stato emanato un bando pubblico che avrebbe richiesto pochi giorni di sospensione del servizio per essere ripristinato regolarmente fino alla conclusione dell’anno scolastico.

Il servizio è stato attivo fino a venerdì scorso e oggi mercoledì c’è stata la conclusione della procedura del bando che è andato deserto.

Se ci fossero stati partecipanti, entro questo venerdì, come annunciato, il servizio sarebbe ripreso.

Evidentemente non è stato apprezzato, da parte di chi svolge questa attività, lo sforzo che l’amministrazione ha messo in campo.

La mancata partecipazione alla procedura di gara finisce per compromettere non solo la rimodulazione che abbiamo previsto ma soprattutto crea grandi disagi all’utenza e rischia di compromettere il delicato equilibrio che avevamo trovato tra costi e qualità del servizio senza, ripetiamo, aumenti indiscriminati a carico degli utenti stessi.

Naturalmente non lasceremo nulla di intentato per garantire il servizio stesso che, ricordiamo, è a domanda individuale ma come è stato fatto in precedenza continueremo a procedere nel solco della legalità e della trasparenza a garanzia dell’interesse collettivo.”