fbpx

Sabato 12 febbraio Valentina Ferraro referente per l’associazione Plastic Free Odv Onlus, con il supporto
dell’amministrazione comunale organizza una giornata di Cleanup a Rocca di Neto (kr): l’obiettivo è
ripulire gli argini del Fiume Neto da rifiuti quali bottiglie di plastica, indumenti, mascherine, giocattoli, e
altri utensili di varia natura lasciati a terra dalla maleducazione e inciviltà di chi usa spazi comuni a mo’ di
discarica.
Il fiume Neto -aggiunge Valentina- merita di essere valorizzato e tutelato perchè è uno degli ambienti più
interessanti dal punto di vista ecologico e naturalistico. Inoltre, per la sua lunghezza e per l’estensione del
bacino idrico, il Neto è il secondo fiume più importante della Calabria dopo il Crati.
Questo evento si inserisce in una serie di progetti con la quale l’associazione Plasticfree intende informare
e sensibilizzare sempre più persone sulla pericolosità della plastica – soprattutto di quella monouso – la
quale, oltre ad inquinare l’ambiente per migliaia di anni, rappresenta un pericolo per molte specie animali,
compreso l’uomo, se consideriamo il suo posto all’interno della catena alimentare.

I volontari di Plastic Free si incontreranno alle 9.30 dal “Nuovo ponte” località Setteporte per andare a
pulire un tratto del Fiume Neto. La raccolta, che terminerà alle 11.30, si svolgerà nel rispetto delle norme
anti-Covid, alla presenza della Polizia locale e dei volontari di Rocca di Neto.
“Ringraziamo – aggiunge Valentina – il sindaco Alfonso Dattolo, l’amministrazione comunale, la
consigliera Genny Martino e tutte le associazioni per il prezioso contributo alla realizzazione di questa
importante giornata,”.
Per partecipare, è obbligatoria l’iscrizione tramite il sito:
https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/12-feb-rocca-di-neto/