fbpx

Nel tardo pomeriggio del 19 febbraio u.s., i Carabinieri della Stazione di Casabona hanno
sottoposto a controllo G. F., 45 enne, e S. A., 41enne, entrambi con precedenti di polizia.
In particolare, gli uomini, sorpresi da una pattuglia intenta a svolgere un preordinato servizio
perlustrativo, mentre stavano percorrendo una via del centro cittadino a bordo di un’autovettura di
proprietà e condotta da G. F., alla vista degli operanti, che si stavano apprestando a fermarli per
effettuare una normale verifica alla circolazione stradale, lanciavano dal finestrino posto al lato del
passeggero un involucro.
I militari, accortisi e insospettitisi per l’insolito gesto, hanno immediatamente bloccato gli occupanti
del veicolo e iniziato le ricerche di quanto poco prima eiettato, trovando nello stesso luogo una
confezione, risultata contenere un imprecisato quantitativo di polvere bianca in cristalli.
Dopo aver condotto G. F. e S. A. in caserma per le successive verifiche, i Carabinieri hanno
appurato che all’interno dell’involucro si trovavano poco più di 31,00 grammi di “cocaina” pura,
ancora in sasso, e dunque esteso le perquisizioni anche alle loro abitazioni, rinvenendo in quella di
S.A. un bilancino elettronico di precisione occultato in un cofanetto e in quella di G. F. una
modica quantità di “marijuana”.
Al termine delle attività, le droga e lo strumento elettronico ritrovati sono stati sottoposti a sequestro
penale, mentre i due uomini arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
in concorso, condotti presso le loro rispettive dimore in regime di arresti domiciliari e messi a
disposizione dell’Autorità Giudiziaria crotonese, in attesa dell’udienza di convalida, che si svolgerà
nei prossimi giorni.