fbpx

Questa mattina il presidente della Provincia Sergio Ferrari ha partecipato all’incontro ed alla visita istituzionale effettuata dalla Commissione Parlamentare ai Trasporti nella zona portuale di Crotone 
All’incontro che si è tenuto presso la Capitaneria di porto hanno presenziato oltre al Comandante della Capitaneria di Porto di Crotone, i membri della commissione parlamentare, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, il Prefetto, il Questore, i Comandanti Provinciale dei Carabinieri e della Guardia di
Finanza, il Responsabile dell’Agenzia delle Dogane, il Presidente della CCIAA, ANCE, Confcommercio, rappresentanze della marineria.
 
L’occasione è stata proficua per interloquire con i membri della commissione parlamentare e con il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Ammiraglio Andrea Agostinelli, e per evidenziare le peculiarità del territorio, i bisogni ma soprattutto le potenzialità!
“Ringrazio i membri della commissione parlamentare, l’on. Elisabetta Barbuto che della commissione fa parte, perchè la loro presenza odierna testimonia l’attenzione e la sensibilità del Governo Nazionale nei confronti della Provincia di Crotone.
Il nostro – ha spiegato nel corso del suo intervento il Presidente Ferrari – è un territorio del quale abbiamo piena consapevolezza delle criticità, ma soprattutto delle potenzialità e tutti abbiamo la volontà, l’entusiasmo ma soprattutto mettiamo in campo con determinazione l’impegno necessario per
ritornare ad essere protagonisti.
Siamo pronti a recepire e collaborare per porre in essere i processi di sviluppo, ed in questa direzione va il piano di adeguamento tecnico funzionale di quello che sarà il porto di Crotone, presentato ed illustrato dall’Autorità di sistema portuale e che punta, come è giusto che sia, sul turismo crocieristico, senza
però tralasciare e trascurare lo sviluppo dell’area commerciale.
Fondamentale è l’inserimento del porto di Crotone nella Rete Ten o nella Comprensive, richiesta che questa mattina, anche io ho nuovamente portato all’attenzione della Commissione e che la presidente Raffaella Paita si è impegnata ad esaminare per consentire la modifica della Rete e accogliere la
nostra istanza.
Il momento storico in Calabria è importante, dimostrazione ne è l’acquisizione da parte della Regione della società che gestisce i tre scali aeroportuali, che implica, finalmente, una visione del “territorio Calabria”, ed è per questo che noi anche oggi ribadiamo il nostro impegno ad essere vigili ed a monitorare e verificare gli impegni assunti per porto, aeroporto, ferrovia e anche Strada Statale 106.”