fbpx

Di seguito la nota di Fratelli d’Italia e il Circolo Identità e Futuro Crotone su dimissioni commissario Cotticelli

“La grave situazione sanitaria che ha colpito l’Italia rischia di essere ancora più drammatica in quelle regioni che hanno un ritardo strutturale nella sanità, la nostra Calabria è un esempio lampante.
Commissariata da oltre un decennio abbiamo accumulato debiti, strutture al limite della decenza e viaggi della speranza in altre regioni per curarci, risulta chiaro che non siamo preparati ad affrontare una situazione di assoluta emergenza e ancora più chiaro è il fallimento dei Commissari.
L’ultimo in ordine di tempo è Cotticelli, che è stato fortemente voluto dai 5stelle e ha messo a nudo la totale incapacità di questi ultimi, che ancora una volta appaiano come miracolati che occupano posti di potere e giocano sulla nostra salute. La vicenda ormai nota a tutti è quella relativa al piano di emergenza Covid, infatti il commissario non sapeva di doverlo predisporre.
Siamo di fronte ad una situazione tragicomica, il governo decide di dichiararci regione “rossa” e nello stesso tempo prolunga il commissario di ben altri 3 anni, però ignora che non esiste nessun piano di emergenza o almeno così dicono. A questo punto ci troviamo di fronte a malafede o incompetenza tipica dei 5stelle, ci viene spontaneo chiederci perché siamo stati messi in zona rossa?
Forse Conte e il governo erano a conoscenza delle gravi inadempienze del commissario? L’ampia deputazione calabrese dei 5stelle era a conoscenza di tutto ciò? È stato un tentativo disperato di nascondere ancora una volta la verità ai calabresi? Comunque siano andate le cose è evidente che con l’aumentare giorno per giorno dei contagi i nostri ospedali non potranno reggere, è necessario a nostro avviso che Sperlì chieda l’immediato invio dell’esercito per supportare l’attività dei nostri medici, i nostri militari sono già di supporto in regioni come Campania e Lombardia.
Le dimissioni di Cotticelli rappresentano un primo passo verso la fine del commissariamento, logica conseguenza sarebbero le dimissioni di un premier che ci governa per caso e che solo qualche giorno fa continuava a difendere uno scempio del genere.”


Fratelli d’Italia
Circolo Identità e Futuro Crotone
Valentina Borrelli
Giovanni Procopio
Umberto Caputo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *