fbpx

Di seguito la nota congiunta dei consiglieri comunali Salvatore Riga, Anna Maria Cantafora e Vincenzo Familiari sull’alleanza siglata dal sindaco di Crotone Vincenzo Voce con il Partito Democratico per le elezioni provinciali del 18 dicembre.

“Apprendiamo dalla stampa che l’accordo che fino a qualche giorno fa era soltanto un’ipotesi oggi si è palesato: il sindaco Vincenzo Voce ha deciso di candidarsi alle prossime elezioni provinciali del 18 dicembre con una coalizione partitica con la quale da tempo amoreggiava.

La decisione assunta, per come è maturata, ci lascia perplessi e contrariati, sia per le modalità che per la sostanza.

Non solo perché una simile scelta andava condivisa e votata dall’intera maggioranza che sostiene l’amministrazione, ma anche perché in contrasto con quanto il primo cittadino di Crotone ha sempre dichiarato di voler fare, vale a dire una coalizione civica di ampio respiro in grado di coinvolgere tutti coloro i quali si riconoscono in un progetto politico-amministrativo slegato da “vecchie logiche di partito”: un’alleanza per il territorio che partisse dalla città capoluogo di provincia.

Purtroppo, quanto avevamo provato a scongiurare, si è realizzato. Tale scenario rischia di snaturare il progetto politico con il quale ci siamo presentati alla città di Crotone un anno fa.

Non possiamo che prendere le distanze da questo percorso, che mette in pericolo la genuinità di un progetto politico che ha avuto la sua forza propulsiva grazie alla partecipazione attiva di semplici cittadini che altro non vogliono che il bene della città di Crotone.