fbpx

Nel pomeriggio di sabato 2 aprile, alla presenza del Senatore Mangialavori, coordinatore Regionale di Forza Italia e del deputato On. Torromino, coordinatore Provinciale,  è stata inaugurata la nuova sede del partito nella provincia di Crotone. Il ruolo dì madrina è toccato dì diritto alla consigliera provinciale di Forza Italia Teresa Ferrazzo, unica donna in consiglio provinciale con deleghe importanti quali l’istruzione è le politiche sociali,numerosi i consiglieri dei Comuni della provincia e del comune capoluogo oltre alla coordinatrice provinciale di Azzurro Donna Sara Sarcone, artefice di un grande lavoro di coinvolgimento sul territorio ed in linea con i principi di parità nel pieno spirito del movimento nazionale. Tanti altri tra quadri dirigenti, simpatizzanti e sostenitori sono intervenuti. Il senatore Mangialavori nell’ augurare un buon lavoro al coordinamento provinciale ha evidenziato il trend dì crescita del partito, un partito fondato su ideali liberali,un partito garantista e che fa della concretezza il suo punto forte, come tra l’altro sta dimostrando il neo Governatore della Regione Calabria Roberto Occhiuto! Puntualizzando alla fine che FI è una e non ci sono e ne si possono immaginare movimenti paralleli che solo creano confusione nel panorama politico!Dal canto suo L’On Torrromino ha precisato quanto fondamentale sia un punto d’incontro dove poter confrontarsi e fare squadra, la sede provinciale sarà aperta a tutti come punto di ascolto e luogo in cui discutere sulle problematiche che riguardano l’intera provincia. Questa non è certamente una ripartenza perché il lavoro non si è mai fermato da quando il deputato ha assunto il ruolo di coordinatore provinciale, il nostro  è un partito liberale in cui tanti si  riconoscono e ne condividono la linea politica, afferma lOn. Torromino. È fondamentale , continua il deputato crotonese, creare un collegamento tra l’attività parlamentare e regionale per dare risposte al territorio, la sede di forza Italia sarà attiva grazie anche ai tanti amministratori della provincia che sono il collante tra la politica e i bisogni della popolazione.